Tutti gli articoli di Protezione Civile

20/12/2019 – Allerta arancione e gialla

ARPA Piemonte prevede un nuovo e più marcato peggioramento del tempo dalle prime ore di venerdì 20 dicembre, con fenomeni anche molto forti a ridosso dei rilievi meridionali e nevicate solo a quote di media ed alta montagna.

Un progressivo miglioramento è atteso a partire dai settori sudoccidentali dalla tarda serata, con tempo più stabile nella giornata di sabato fino alla serata, quando è atteso un nuovo temporaneo peggioramento che lascerà spazio già nel corso della mattinata di domenica a venti di foehn via via più estesi.

Il livello di allerta è arancione per la zona G (Belbo e Bormida) e giallo per le zone E, F ed M (vallate alpine, Langhe e valle Tanaro, pianura cuneese) secondo gli scenari riportati nel Bollettino di Allerta. In aumento anche il grado di pericolo valanghe.

Scarica:

Si raccomanda di tenersi informati sull’evoluzione della situazione, porre la massima prudenza negli spostamenti e seguire le buone pratiche di auto protezione. Prestare inoltre attenzione alle raccomandazioni delle autorità e della protezione civile, in particolare riguardo alla viabilità.

 

18/12/2019 – Chiusura notturna RD6204 della Valle Roya (Francia)

Il Département des Alpes-Maritimes ha disposto la chiusura in Francia della RD 6204 (Breil-sur-Roya / Piène-Basse), proseguimento della SS 20 “del Colle di Tenda e Valle Roja”, dalle ore 22:00 del 18/12/2019 alle ore 05:00 del 19/12/2019 al fine di permettere le operazioni di posizionamento di una gru.

Percorso alternativo disponibile per i soli mezzi di massa inferiore alle 15 tonnellate e lunghezza inferiore ai 10 metri: RD 93 e RD 2204, via Sospel e col de Brouis.

 

03/12/2019 – Firmata l’ordinanza per la gestione dei rifiuti e dei detriti alluvionali

In data 3 dicembre 2019 il Presidente della Regione Piemonte ha firmato un’ordinanza per la gestione dei rifiuti e dei detriti alluvionali prodotti a seguito dell’evento del 21 -25 novembre. Tale provvedimento riguarda i territori delle province di Cuneo, Alessandria e Asti.

I rifiuti andranno gestiti, anche in deroga alle disposizioni vigenti e per un periodo di 6 mesi, secondo il “Protocollo di gestione in emergenza dei fanghi e dei detriti alluvionali”, predisposto nel 2014 da ARPA Piemonte e dalla Provincia di Alessandria, opportunamente modificato ed attualizzato con riferimento alle specifiche indicazioni riportate nell’ordinanza.

Scarica: Decreto n. 70 del 3 dicembre 2019

02/12/2019 – Riapertura delle SP 234, 278 e 283 chiuse per pericolo valanghe

La Provincia di Cuneo, a seguito dei sopralluoghi effettuati dai tecnici, ha disposto la riapertura, a partire da oggi lunedì 2 dicembre, delle seguenti strade:

  • SP 234 Serre Uberti – Pian della Regina;
  • SP 278 Vernante – Palanfrè (precedentemente riaperta limitatamente ai residenti, forze di polizia, mezzi di soccorso ed adibiti allo sgombro neve) con decorrenza dalle ore 15:00;
  • SP 283 Canosio – Preit con decorrenza dalle ore 15:00.