07/11/2011 delle ore 10:00 evento meteo – aggiornamento viabilità

Risultano attualmente chiuse al traffico le seguenti strade:

  • S.P. n 29 : ponte Bailey di Cardè Ordinanza di chiusura totale al traffico dalle ore 11:00 del 6/11/2011 fino a revoca
  • S.P.n.207Tr : Faule- Pancalieri. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 11.30 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.341 di Piè di Monte Tr. Vaccheria-Guarene. Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13.30 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.104: Tr. da bivio S.P. 422 (Ponte della Cheina) ad Elva. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 16,00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.260: Tr. da S. Lazzaro (bivio S.P. 47) a Martiniana Po (bivio S.P.26). Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 16,30 del 6/11/2011 fino a revoca
  • S.P. n.283: Tr. Canosio  – Preit. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 17.00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.303 – dal km o+500 al km 3+500 – Ordinanza di chiusura totale al traffico dal 6/11/2011 fino a revoca;

Per le notizie pervenute all’Unità di Crisi Provinciale attualmente le strade comunali chiuse risultano essere le sottoelencate:

Comune di Ormea – chiusure strade comunali :

località Ceresè, nel tratto bar Ceresè-Ponte di San Pietro;

  1. chiusura passerella Ponte soprano Barchi Nasagò;
  2. chiusura via Orti, nel tratto Ponte San Giuseppe- Ponte San Giovanni (Isola Scura) ;
  3. via San Bernardino nel tratto tra Ponte San Giuseppe – Ponte San Giovanni (Isola Scura) e nella prosecuzione della strada comunale che costeggia il Tanaro in dx orografica fino a Cantarana.

Comune di Caraglio – chiusure strade comunali :

strada del Fontanile dalle ore 10:00 del 06/11/2011 fino a revoca;

  1. ponte sul fiume grana in località via Armando dalle ore 10:00 del 06/11/2011 fino a revoca;
  2. strada di Merola dalle ore 11:00 del 06/11/2011 fino a revoca;
  • Comune di Valgrana – chiusura strada della Via Fontanile dalle ore 10:30 del 06/11/2011 fino a revoca;
  • Comune di Gambasca – chiusura strada Via Comba Nari dal civico 29 al 31;
  • Comune di Sanfront – chiusura del Ponte sul Fiume Po in corrispondenza della Strada Comunale Via Montebracco;
  • Comune di San Michele Mondovì – chiusura Via Quarelli nell’area di accesso e adiacente agli impianti sportivi;
  • Comune di Crissolo – chiusura S.P.26 Paesana-Crissolo a partire dalle ore 12.00 del giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Crissolo – chiusura starda comunale Borgo-Ciampagna a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Ceva – chiusura starda comunale in frazione Malpotremo-Borgata Garroni a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Villafranca Piemonte – chiusura ponte del torrente Pellice in S.P. 139 a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Boves : strade di via Buscaje, via dei Gina e via Vallone Francia sono interrotte.
  • Comune di Carrù – chiusura starda comunale e sul ponte del torrente Pesio in località Bordino sino a revoca.
  • Comune di Casteldelfino – chiusura strada che collega la borgata Torrette del 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Trezzo Tinella Chiusura strada  comunale della Naranzana

Bollettino di aggiornamento meteo del 07/11/2011 delle ore 6

SITUAZIONE ATTUALE

Il minimo depressionario, responsabile delle precipitazioni dei giorni scorsi, si trova sul bacino occidentale del Mediterraneo tra le Isole Baleari e la Sardegna e continua a convogliare correnti dai quadranti orientali sulla nostra regione, causando condizioni di moderata instabilità.

 Pioggia: nelle ultime 12 ore sono state registrate precipitazioni localmente forti sulle Valli Varaita, Maira e Stura di Demonte e sulle Langhe, moderate sull’alto Po e sulla pianura cuneese.

Le precipitazioni massime nelle ultime 6 ore sono state registrate nel Saluzzese 34,2 mm, a Brossasco 33,6 mm e Paesana 25,8 mm.

Nella notte la quota neve si è mantenuta sui 1800 – 1900 m.

L’altezza media del manto nevoso tra i 2600 e i 2800 m è al momento attuale di 140 – 170 cm . Alle ore 5:30 sono stati registrati 144 cm di neve al suolo al Colle dell’Agnello (Pontechianale, 2685 m slm.) 144 cm, al rifugio Vaccarone, mentre al Colle della Lombarda (Vinadio, 2316 m slm) 41 cm.

 Fiumi: i livelli idrometrici lungo l’intera asta del Tanaro rimangono sui valori di moderata criticità; il colmo di piena è transitato da Asti con livelli di attenzione.

Da segnalare nel Cuneese i livelli ancora prossimi all’elevata criticità nello Stura di Demonte a

Fossano, senza ulteriori incrementi.

Il colmo di piena del Po sta transitando in Torino con valori prossimi all’elevata criticità: tale situazione permane lungo tutta l’asta del fiume con livelli idrometrici stazionari fino alla confluenza con al Dora Baltea.

PREVISIONE PER LE SUCCESSIVE 12 ORE

Nelle prossime 12 ore il minimo al suolo si muove verso nord e si avvicina nuovamente alla Liguria di ponente e al Piemonte meridionale, causando una nuova intensificazione dei flussi ed una ripresa delle precipitazioni sulla nostra regione.

Nelle prossime ore la quota neve è prevista sui 1800 m, in ulteriore calo fino a 1600-1700 m nella serata.

 Pioggia: nella mattinata odierna le precipitazioni risultano sparse a carattere di rovescio, in particolare a ridosso della fascia pedemontana alpina, di intensità generalmente debole o localmente moderata.

Fenomeni più diffusi su tutta la regione dal pomeriggio con valori localmente forti su Cuneese e basso Torinese ed estensione dei fenomeni più intensi all’arco alpino nella notte.

 Fiumi: nelle prossime ore la piena del Tanaro transiterà da Alessandria con livelli prossimi alla soglia di attenzione, confluendo poi nel Po. Nel torinese, la piena del Po transiterà da Torino fino alla confluenza con la Dora Baltea determinando livelli prossimi all’elevata criticità; successivamente il colmo di piena raggiungerà nelle prossime ore le pianure del vercellese e fino alla confluenza con il Sesia e il Tanaro i livelli saranno di moderata criticità.

bollettino di aggiornamento meteo del 07/11/2011 delle ore 00:00

SITUAZIONE ATTUALE

 Correnti umide dai settori orientali a tutti i livelli continuano ad affluire sulla regione a causa del minimo sul bacino occidentale del Mediterraneo, determinando la persistenza di precipitazioni localmente intense sul settore occidentale. Le correnti nei bassi strati responsabili della forte avvezione di umidità a ridosso dei rilievi occidentali si sono tuttavia affievolite, favorendo l’attenuazione anche dei quantitativi di precipitazione osservati.

Pioggia: nelle ultime 12 ore sono state registrate precipitazioni molto forti sulle zone pedemontane dal settore occidentale a quello

sudoccidentale (Zone B, C, D, E) e forti sulle pianure del Cuneese e del Torinese (Zone L ed M). Deboli con valori localmente moderati altrove. Le precipitazioni massime nelle ultime 6 ore sono state registrate nelle zona C, con Niquidetto (TO), 72.4 mm e Coazze (TO) 70.4 mm, nella zona D con Vaccera (TO) 68.4 mm e Massello (TO) con 54.6 mm e nella zona E con Robilante (CN) con 51.4 mm. Nella zona L si sono registrati massimi nelle 6 ore a Trana Sangone (TO) con 74.2 mm, a Torino Giardini Reali con 60.8 mm ed a Torino via della Consolata con 55.6 mm. Nel pomeriggio la quota neve si è abbassata nel cuneese e nel torinese fino a 2000 m, localmente 1800 m, mentre è rimasta sui 2300 m nei settori nord della regione . A 2000 m alle ore 17.00 si misuravano 20-25 cm. L’intensità delle nevicate si è ridotta nel verbano, mentre è aumentata nei settori occidentali: mediamente tra i 2600 e i 2800 m l’altezza media del manto nevoso è al momento attuale di 130 – 150 cm . Alle ore 16.30 a Passo del Moro (Macugnaga, 2823m slm) e al rifugio Gastaldi (Balme, 2672 m slm) sono stati registrati 147 cm, 126 cm al rifugio Vaccarone (Giaglione, 2755 m slm), 134 cm al Colle dell’Agnello (Pontechianale, 2685 m slm.), 28 cm al Colle della Lombarda (Vinadio, 2316 m slm). Diffusi distacchi di valanghe, anche di medie dimensioni sono da attendersi alle quote superiori ai 2600 m.

Fiumi: Si registra una situazione di moderata criticità lungo l’intera asta del Tanaro, con superamenti dei livelli di elevata criticità in alcune

sezioni della Stura di Demonte (Fossano) e dell’alto Tanaro, dove i livelli sono in diminuzione; a valle di Farigliano i livelli idrometrici sono in

crescita, rimanendo su valori di moderata criticità.I livelli del Po sono cresciuti nelle ultime ore particolarmente nel Torinese, raggiungendo valori prossimi all’elevata criticità a valle di Torino e prossimi alla condizione di moderata criticità a monte; valori superiori o prossimi all’elevata criticità sono stati registrati sul Pellice e negli altri corsi d’acqua del Pinerolese, attualmente in diminuzione.

I livelli degli affluenti del Po nel Torinese (Dora Riparia, Stura di Lanzo, Orco, Malone e Dora Baltea), sono prossimi ai valori di moderata criticità.

 PREVISIONE PER LE SUCCESSIVE 12 ORE

La vasta depressione sul Mediterraneo occidentale si va colmando progressivamente, pur continuando a convogliare un flusso di masse d’aria umide da est sulla nostra regione. Le correnti nei bassi strati continuano ad attenuarsi, favorendo la diminuzione dell’intensità delle precipitazioni. La quota neve è in graduale diminuzione fino a 2000 m nel corso della notte.

Pioggia: nelle prossime 12 ore le precipitazioni risultano ancora diffuse, di intensità generalmente debole o localmente moderata. Valori

localmente forti possono ancora interessare la fascia pedemontana compresa tra Torinese e Cuneese. Nelle ore centrali della giornata di domani si prevede un’ulteriore attenuazione dei fenomeni, mentre dalla serata saranno nuovamente possibili precipitazioni localmente forti sul settore meridionale ed occidentale.

Fiumi: Per le prossime ore i livelli lungo l’intera asta del Tanaro rimarranno sui valori di moderata criticità. La portata del Po si manterrà su valori di moderata criticità, con possibili avvicinamenti ai valori di elevata criticità a monte di Torino; i livelli degli affluenti del Po a valle di Torino si prevede diminuiscano nelle prossime ore. La piena del Po a valle delle confluenze del torinese si prevede raggiunga il colmo con valori prossimi alle soglie di moderata criticità entro la fine della giornata, andando successivamente a diminuire. Si prevede che la portata del Po raggiunga il colmo a Torino nel corso della notte, con valori di moderata criticità.

evento meteo – aggiornamento viabilità

Risultano attualmente chiuse al traffico le seguenti strade:

  • S.P. n.589 dei Laghi di Avigliana: bivio Bela Rusin- Crocera di Barge . Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 6:30 del 06/11/2011 fino a revoca
  • S.P. n 29 : ponte Bailey di Cardè Ordinanza di chiusura totale al traffico dalle ore 11:00 del 6/11/2011 fino a revoca
  • S.P.n.26 di Valle Po – Tr.: bivio abitato di Ostana. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 11:00 del 6/11/2011 fino a revoca
  • S.P.n.26 di Valle Po – Tr.:bivio Oncino-borgata Ruatta. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 11:30 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.207Tr : Faule- Pancalieri. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 11.30 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.341 di Piè di Monte Tr. Vaccheria-Guarene. Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13.30 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.104: Tr. da bivio S.P. 422 (Ponte della Cheina) ad Elva. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 16,00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.260: Tr. da S. Lazzaro (bivio S.P. 47) a Martiniana Po (bivio S.P.26). Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 16,30 del 6/11/2011 fino a revoca
  • S.P. n.283: Tr. Canosio  – Preit. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 17.00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P. n.198: Tr. Cavallermaggiore- Ruffia – chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 18.00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P. n.185: Tr. Cavallerleone-Murello – Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 21.00 del 6/11/2011 fino a revoca;
  • S.P.n.303 – dal km o+500 al km 3+500 – Ordinanza di chiusura totale al traffico dal 6/11/2011 fino a revoca;

Per le notizie pervenute all’Unità di Crisi Provinciale attualmente le strade comunali chiuse risultano essere le sottoelencate:

Comune di Ormea – chiusure strade comunali :

località Ceresè, nel tratto bar Ceresè-Ponte di San Pietro;

  1. chiusura passerella Ponte soprano Barchi Nasagò;
  2. chiusura via Orti, nel tratto Ponte San Giuseppe- Ponte San Giovanni (Isola Scura) ;
  3. via San Bernardino nel tratto tra Ponte San Giuseppe – Ponte San Giovanni (Isola Scura) e nella prosecuzione della strada comunale che costeggia il Tanaro in dx orografica fino a Cantarana.

Comune di Caraglio – chiusure strade comunali :

strada del Fontanile dalle ore 10:00 del 06/11/2011 fino a revoca;

  1. ponte sul fiume grana in località via Armando dalle ore 10:00 del 06/11/2011 fino a revoca;
  2. strada di Merola dalle ore 11:00 del 06/11/2011 fino a revoca;
  • Comune di Valgrana – chiusura strada della Via Fontanile dalle ore 10:30 del 06/11/2011 fino a revoca;
  • Comune di Gambasca – chiusura strada Via Comba Nari dal civico 29 al 31;
  • Comune di Sanfront – chiusura del Ponte sul Fiume Po in corrispondenza della Strada Comunale Via Montebracco;
  • Comune di San Michele Mondovì – chiusura Via Quarelli nell’area di accesso e adiacente agli impianti sportivi;
  • Comune di Crissolo – chiusura S.P.26 Paesana-Crissolo a partire dalle ore 12.00 del giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Crissolo – chiusura starda comunale Borgo-Ciampagna a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Ceva – chiusura starda comunale in frazione Malpotremo-Borgata Garroni a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Villafranca Piemonte – chiusura ponte del torrente Pellice in S.P. 139 a partire dal giorno 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Boves : strade di via Buscaje, via dei Gina e via Vallone Francia sono interrotte.
  • Comune di Carrù – chiusura starda comunale e sul ponte del torrente Pesio in località Bordino sino a revoca.
  • Comune di Casteldelfino – chiusura strada che collega la borgata Torrette del 6/11/2011 sino a revoca.
  • Comune di Trezzo Tinella Chiusura strada  comunale della Naranzana

Maltempo, Unità di crisi provinciale: forte invito a chiudere le scuole

Aggiornamento della situazione dall’Unità di crisi provinciale – ore 13

Cuneo In relazione alle perduranti e intense precipitazioni in corso sull’intero territorio provinciale e alle attuali previsioni di maltempo, continuano a rilevarsi situazioni di criticità su molti tratti nella rete viaria principale e secondaria. Accogliendo l’invito rivolto dalla Regione Piemonte, l’Unità di crisi provinciale ha espresso l’avviso che lunedì 7 novembre tutte le scuole di ogni ordine e grado siano chiuse. La comunicazione, a firma della presidente della Provincia Gianna Gancia,  invita tutti i sindaci a disporre la chiusura delle scuole sul territorio di competenza, per evitare disagi alla circolazione e pericoli per la popolazione.

Sul fronte dei collegamenti ferroviari, Trenitalia ha comunicato la chiusura precauzionale della linea ferroviaria a Savigliano all’altezza del ponte sul Mellea. Rfi garantisce il servizio con autobus sostitutivi fra Fossano e Cavallermaggiore.

Già dal primo mattino si riscontra una maggiore quantità di pioggia cumulata nel Monregalese. In particolare nel bacino dell’alto Tanaro (Garessio) il livello di attenzione continua a persistere per le condizioni di deflusso in alveo. Anche nella pianura saluzzese e saviglianese è stata disposta la chiusura di qualche tratto stradale nei pressi del ponte sul torrente Ghiandone, con presidio dei volontari che sono presenti anche nella zona di Crocera di Barge e nel comune di Revello, in località Staffarda. Per quanto riguarda il territorio della pianura di Cuneo al momento non risultano strade chiuse e situazioni critiche particolari. La zona della Langa-Albese è stata interessata soprattutto da lievi dissesti del territorio per smottamenti di contenuta entità.

I dati disponibili registrano piogge su tutta la provincia con valori tra i 20-60 mm in pianura e precipitazioni maggiormente abbondanti sulle aree collinari e sulle vallate alpine con punte che hanno superato i valori di 150 mm nelle prime ore del mattino nelle zone dell’alto Tanaro e dell’alto Po. Il livello dei fiumi è generalmente stazionario in pianura con tendenza alla crescita per tutti i principali corsi d’acqua. La quota neve delle ultime ore è intorno ai 2200-2300 metri ed è risultata più bassa sui rilievi sud occidentali.

Al momento sono stati adottati provvedimenti di evacuazione da parte dei sindaci come segue in alcune località: a Cortemilia (1 famiglia), Monesiglio (4 persone); Alba (evacuato campo nomadi e nuclei familiari e residenti in zona arginata del Tanaro(località Vaccheria); Santa Vittoria Alba (1 persona); Carrù in frazione Reculata (10 persone ospitate presso una struttura comunale).

Risultano attualmente chiuse al traffico le seguenti strade provinciali:

* S.P. n. 12 Fondovalle Tanaro: bivio S.P. 9 (Farigliano) al bivio S.P. 159 (Monchiero). Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 15 del 5/11/2011 fino a revoca

* S.P. n.589 dei Laghi di Avigliana: bivio Bela Rusin- Crocera di Barge . Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 6,30 del 06/11/2011 fino a revoca

* S.P. n. 258 : bivio S.P. 59- Pilone Deiso- Ponte al Km 0+200. Ordinanza di chiusura totale al traffico veicolare e pedonale dalle ore 7 del 06/11/2011 fino a revoca

* S.P. n. 169 : Ponte sul Torrente Grana – Comune di Centallo. Ordinanza di Chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 10,15 del 6/11/2011 fino a revoca

* S.P. n. 29: Ponte Bailey Cardè . Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 11 del 6/11/2011 fino a revoca.

* S.P. n. 26: Bivio Ostana e bivio Oncino.Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13 del 6/11/2011 fino a revoca.

*S.P. n. 303: Ceva Vallone Roascio.Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13 del 6/11/2011 fino a revoca.

* S.P. n. 207: Faule-Pancalieri. Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13 del 6/11/2011 fino a revoca.

* S.P. n. 3: Baraccone-Neive.Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13 del 6/11/2011 fino a revoca.

* S.P. n. 341: Vaccheria-Guarene. Ordinanza di chiusura al traffico veicolare e pedonale dalle ore 13 del 6/11/2011 fino a revoca.

Nel pomeriggio dalle 15 è previsto un aggiornamento dell’Unità di crisi nella sede della Protezione civile per fare il punto della situazione.

In allegato la lettera di invito alla chiusura delle scuole

chiusura scuole

Notizie dalla Protezione Civile della Provincia di Cuneo