Tutti gli articoli di Protezione Civile

SALMOUR – Esercitazione congiunta Vigili del Fuoco e volontariato di protezione civile

Si è svolta al Castello della Nebbia di Salmour nelle giornate di lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 marzo 2011 l’esercitazione congiunta  tra il nucleo S.A.F. dei Vigili del Fuoco ed i Volontari del Coordinamento Provinciale di Protezione Civile di Cuneo finalizzata alla ricerca diurna e notturna di dispersi sotto le macerie.

Ogni esercitazione ha coinvolto una sessantina di unità appartenenti al nucleo SAF, al gruppo cinofilo Le Fiamme di Centallo (presente con 12 cani da ricerca),  alla Croce Rossa,  alla Croce Bianca e la logistica del gruppo intercomunale volontari di protezione civile dell’Unione del Fossanese.

“Visto il moltiplicarsi delle ricerche – spiega Roberto Gagna, Presidente del Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile di Cuneo – si è resa necessaria l’organizzazione di esercitazioni volte ad addestrare ed aggiornare le unità coinvolte in queste operazioni. L’operatività, l’organizzazione e l’affiatamento delle squadre – conclude Roberto Gagna – sono i punti di forza di operazioni efficienti, svolte in sicurezza”.

esercitazione Salmour
esercitazione Salmour
esercitazione Salmour
esercitazione Salmour

Corsi di formazione per operare in sicurezza nel monitoraggio delle aste fluviali (secondo corso per la Provincia di Cuneo)

La Regione Piemonte ha attivato con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco un protocollo d’intesa per la formazione rivolta ai volontari di protezione civile nell’ambito delle iniziative connesse con la gestione dei presidi idraulici di cui alla DPCM 27/02/2004 “Gestione delle piene e dei deflussi“ ed alla DGR 25/06/2008 “Istituzione dei presidi idraulici ed idrogeologici”.

 Il corso si compone di una parte teorica e di esercitazioni pratiche, è articolato in 32 ore didattiche a carattere teorico – pratico ed è finalizzato a trasmettere al personale volontario di protezione civile le competenze e le abilità per il conseguimento della sicurezza necessaria a contrastare i rischi di tipo acquatico presenti durante l’attività di monitoraggio delle aste idrometriche poste in corrispondenza dei corsi d’acqua.

Il corso sarà condotto dagli istruttori dei Vigili del Fuoco in possesso di peculiari abilitazioni e specializzazioni inerenti l’attività acquatica e di specifiche metodologie didattiche.

 Le competenze tecniche che verranno acquisite al termine del corso, sono rappresentate dalle conoscenze e dagli approfondimenti dei seguenti argomenti: riconoscimento dei pericoli e delle insidie in ambito acquatico; corretto utilizzo degli idonei DPI per la protezione dai rischi acquatici; corretta procedura di allertamento degli Enti preposti al soccorso; rischi sanitari specifici in ambiente acquatico.

Le abilità specifiche che verranno acquisite sono costituite da: idonee competenze di autosoccorso in seguito ad accidentale caduta in acqua; idonee manovre finalizzate ad un primo ed immediato soccorso ad un collega, addetto al monitoraggio, in balia di un rischio acquatico.

La Regione Piemonte – Settore Protezione Civile ha richiesto alle Province piemontesi di individuare, congiuntamente con i Coordinamenti Provinciali del volontariato di protezione civile, un gruppo di 20 volontari per ciascuna provincia, da avviare al secondo corso menzionato.

Per quanto riguarda la Provincia di Cuneo sono state indicate le seguenti date:

  • 19 e 20 giugno presso il Comando provinciale dei VV.F. di Cuneo;
  • 26 e 27 giugno presso il Centro di formazione dei VV.F. di Varallo Sesia.

Scarica:

Linee guida per operare in sicurezza nel monitoraggio delle aste fluviali

Operazioni di manutenzione straordinaria del territorio monregalese

Il territorio della Provincia di Cuneo è stato interessato, nel corso dell’inverno 2008-2009, da eccezionali precipitazioni nevose che hanno determinato gravi danni alle infrastrutture pubbliche e private e dalle forti piogge del mese di aprile che hanno comportato un aggravamento delle situazioni a carico della viabilità provinciale e manifestato, principalmente in area montana, la consistente presenza di materiale vegetale abbattuto.

Nei giorni 17-18-19 novembre il Settore Lavori Pubblici ed il Servizio di Protezione Civile della Provincia di Cuneo hanno realizzato una serie di interventi di manutenzione straordinaria nel Monregalese lungo la SP 183 nelle località Monastero Vasco – Corsagliola  – Corsaglia.

Le operazioni, programmate in accordo con il Corpo Forestale dello Stato, hanno riguardato la rimozione del materiale arboreo ed arbustivo abbattuto dalle nevicate e la manutenzione delle reti di scolo e drenaggio della viabilità; le stesse sono state realizzate dal personale del Reparto Viabilità di Mondovì con il significativo intervento dei mezzi e dei volontari di protezione civile appartenenti al Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile: Gruppo Alpini Monregalese, Gruppo Comunale di Frabosa Soprana, Gruppo Comunale di Villanova Mondovì.

L’Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Cuneo – Federico Gregorio, ha personalmente visitato i cantieri, esprimendo soddisfazione per il risultato dei lavori, particolarmente significativi sia al fine di garantire la sicurezza della circolazione in vista dell’approssimarsi della stagione invernale, sia per contribuire a mantenere in buona efficienza idraulica le reti di scolo.

cantiere SP183 (1)
cantiere SP183 (1)

 

cantiere SP183 (2)
cantiere SP183 (2)
cantiere SP183 (3)
cantiere SP183 (3)