01/03/2021 – Piemonte in zona arancione

Da lunedì 1 marzo il Piemonte è di nuovo zona arancione. Sono dunque vietati gli spostamenti dalle 22 alle 5 e quelli al di fuori del proprio Comune e della propria Regione, mentre sono consentiti movimenti solo per motivi di necessità, lavoro o salute. Previste deroghe per il ritorno alla residenza o al domicilio, nei comuni sotto i 5.000 abitanti sono consentiti spostamenti in un raggio di 30 km, pur permanendo il divieto di spostamento nei capoluoghi di provincia. Permessa fra le 5 e le 22 a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione, oltre ai minori di 14 anni, la visita a parenti e amici una sola volta al giorno all’interno del comune.

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione, mentre non sono previste restrizioni per la ristorazione con consegna a domicilio. Consentita fino alle 22 la ristorazione con asporto. Tornano ad essere chiusi i centri commerciali nelle giornate festive e prefestive, ad eccezione degli esercizi di alimentari, farmacie, parafarmacie, tabacchi ed edicole al loro interno. E’ possibile raggiungere le seconde case, se proprietari o in possesso di un contratto d’affitto di lungo periodo, precedente al dpcm del 14 gennaio.

 

Per maggiori informazioni: http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

09/02/2021 – S.S. 21 “Colle della Maddalena” – Chiusura tecnica

A causa del pericolo valanghe e dell’evoluzione delle previsioni metereologiche, Anas comunica che è stata disposta  la chiusura tecnica della  S.S. 21 del “Colle della Maddalena”  tra le progressive Km 53+330 (località Argentera) e Km 59+708 (Confine di Stato) a decorrere dalle ore 22.00 del giorno martedì 9 febbraio 2021.

01/02/2021 – Piemonte in zona gialla

Da lunedì 1 febbraio il Piemonte ritorna in zona gialla e cambiano pertanto le regole inerenti gli spostamenti, le aperture delle attività commerciali, di bar e ristoranti.

Sarà possibile uscire dal proprio comune e spostarsi all’interno della regione, andare a far visita a parenti e amici nel limite di una sola volta al giorno (massimo due persone oltre ai minori di anni 14), rispettando comunque il coprifuoco dalle 22 alle 5. E’ vietato allontanarsi dalla propria regione, salvo per motivi di lavoro, necessità, salute e per il raggiungimento delle seconde case. Bar e ristoranti rimarranno aperti fino alle 18, mentre fino alle 22 sarà possibile l’asporto e la consegna a domicilio. Attività commerciali aperte fino alle 20; nei giorni prefestivi e festivi vietate le vendite non alimentari nei centri commerciali. Fino al 14 febbraio ancora chiusi gli impianti sciistici. Chiusi anche cinema e teatri, riaprono invece i musei ma solo nei giorni feriali.

Per maggiori informazioni: http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

27/01/2021 – Riapertura Colle della Maddalena (SS 21)

ANAS comunica che, visti gli esiti del sopralluogo effettuato dalla Commissione Locale Valanghe dell’Unione Montana Valle Stura, nel tratto compreso tra Argentera (Km 53+330) ed il confine di Stato (Km 59+708) della SS 21 “del Colle della Maddalena è REVOCATO il divieto di transito a tutte le categorie di veicoli in entrambe le direzioni di marcia a tempo indeterminato.

Ricorda inoltre che lungo la SS 21 vige l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali (Ordinanza n° 258/2020) e che sulla RD900, prosecuzione della strada in territorio francese, la circolazione dei mezzi superiori alle 26 tonnellate è consentita solo ai veicoli in possesso di deroga DGP Cuneo n° 735/2004.

Notizie dalla Protezione Civile della Provincia di Cuneo